Certificato di destinazione urbanistica

Descrizione: 

Il Certificato di Destinazione Urbanistica (C.D.U.) contiene le destinazioni d’uso dei suoli ed i limiti dell’attività edificatoria previsti dal Piano di Governo del Territorio e da eventuali strumenti urbanistici adottati o approvati, in particolare:

1. le disposizioni vigenti e quelle eventualmente in salvaguardia alle quali è assoggettato l’immobile;

2. l’area urbanistica in cui è compreso l’immobile e le destinazioni d’uso ammesse;

3. le modalità d’intervento consentite;

4. la capacità edificatoria consentita;

5. i vincoli urbanistici incidenti sull’immobile.

Tale certificato per uso compravendita o successione deve essere allegato ad atti pubblici o privati aventi per oggetto trasferimento, costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali relativi a terreni.

Il certificato non è necessario quando i terreni costituiscano pertinenze  di edifici censiti nel NCT, purché la superficie complessiva dell’area di pertinenza medesima sia inferiore a 5.000 metri quadrati. Il C.D.U. conserva validità per un anno dalla data di rilascio, salvo che intervengano modificazioni degli strumenti urbanistici.

Adempimenti: 

La richiesta del C.D.U. può essere formulata dal:
- proprietario
- tecnico incaricato (in tal caso occorre evidenziare sia lo studio richiedente, con relativo timbro dello studio, sia le generalità del richiedente “a nome” e “per conto di” per il quale il certificato di destinazione urbanistica viene richiesto, oppure specificare se l’immobile è di proprietà dello studio professionale richiedente);
- notaio rogante (in tal caso occorre evidenziare anche le generalità del richiedente “a nome” e “per conto di” per il quale il certificato di destinazione urbanistica viene richiesto).
La domanda, in bollo, deve essere presentata compilando l’apposita modulistica.
Alla domanda devono essere allegati:
- Estratto di Mappa Catastale aggiornato, con indicazione dei mappali oggetto di richiesta;
- Attestazione pagamento diritti di segreteria;
- Eventuale altra documentazione.

Costi: 
- marca da bollo per la domanda (nei casi in cui è necessario) - marca da bollo per il certificato (nei casi in cui è necessario) - versamento diritti di segreteria determinati in: - € 50,00 per atti notarili di alienazione immobili - € 30,00 per uso successione da versare al momento della presentazione della domanda sul c/c postale n. 63317226 intestato a: Comune di Rezzato – Servizio di Tesoreria – Edilizia Privata Sono esenti da bollo: C.D.U. da allegare alla denuncia di successione da presentare al competente Ufficio del Registro. In tal caso la domanda dovrà riportare la seguente indicazione: - “Si richiede l’esenzione dal bollo, in quanto il C.D.U. è richiesto per essere allegato alla denuncia di successione da presentare al competente Ufficio del Registro, in applicazione dell’art.5 della Tabella Allegato B del D.P.R. n.642 del 26.10.1972”.
Tempi: 
Il C.D.U. viene rilasciato entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.
AllegatoDimensione
File type pdf icon Modello CDU.pdf160.85 KB
Ufficio di riferimento: Urbanistica